Blog

jasmine di benedetto: la vita e la consapevolezza

Mi chiamo Jasmìne Di Benedetto e sono un’Antropologa della Consapevolezza.

Mi sono posta da sempre domande sull’esistenza, sul perché della vita, sul come funzioniamo, su come possiamo vivere al meglio ogni giorno, perché una forza interiore mi ha diceva che possiamo vivere liberi dalla sofferenza, sereni e libera-mente.

Ho fatto un percorso di studi accademici e ho preso una laurea Triennale in Storia, una laurea Magistrale in Discipline Etno-antropologiche, mi sono specializzata con un Master di II livello in Medicina e Psicologia “Mindfulness: pratica, clinica e neuroscienze”, sono diventata Istruttrice di Meditazione Mindfulness e protocolli MBSR, Operatrice Bars Access Cosciousness®.

Continuo costantemente la mia formazione nell’ambito della Consapevolezza, delle Medicine Energetiche e Alternative che riconoscono l’essere umano come un insieme olistico integrato di tre parti: mente, corpo e coscienza, che se funzionano in armonia mantengono lo stato di salute, altrimenti si genera la malattia che è un segnale che queste parti sono in disequilibrio. Sono io stessa operatrice olistica Reiki Metodo Usui.

Vengo da un percorso di formazione artistica nella danza con cui ho potuto conoscere in primis la consapevolezza corporea e la presenza, ossia la capacità di essere nel momento, concentrati e in contatto con la parte più profonda, la coscienza che è il sapere del cuore.

Tutto è arte, la stessa vita. Tutto quello che viene dal profondo, che captiamo e sentiamo nel mondo di dentro del nostro cuore è arte poiché lo rendiamo materia nel mondo di fuori.

Regalarsi dei trattamenti o imparare gli strumenti per essere presenti e fare esperienza di sé stessi serve a prendersi cura di sé ed imparare tecniche per vivere sulla terra al meglio, ripulire la mente dalle credenze limitanti che ci impediscono di vivere il nuovo e le innumerevoli possibilità a nostra disposizione. Senza tutto questo continueremo a funzionare dall’Ego, un sistema di sopravvivenza che ci salva la vita da un concreto pericolo come un incendio, e che si è strutturato nella preistoria quando dovevamo salvarci la vita da animali feroci e così abbiamo memorizzato che davanti al pericolo concreto dobbiamo attaccare o fuggire, ma con il passare del tempo ed il trasformarsi del cervello abbiamo iniziato ad uscire dal momento presente, a scollegarci dalla coscienza-intuito- sapere del cuore per cercare di controllare eventi che invece non possiamo né controllare né prevedere. Così a furia di cercare soluzioni a cose che non esistono o ormai passate abbiamo sottoposto il sistema di sopravvivenza ad essere sempre attivato e sotto stress: se pensiamo ad un incendio che non esiste il corpo si sente sollecitato al pericolo e da risposte fisiologiche che ci danneggiano la salute perché non scappiamo dal pericolo, non rilasciamo l’adrenalina e stiamo perennemente tesi come una corda. Stare in uno stato di reattività fissa al pericolo ci abbassa le difese immunitarie, ci blocca in quella condizione di stress, paura e preoccupazione finalizzata a non lasciarci andare al nuovo seguendo il fluire degli eventi. Stare in presenza, radicati in noi è la chiave della vita, della leggerezza e della calma, del benessere, della salute e della serenità. Tutti gli strumenti e i trattamenti hanno lo scopo di ripulire la mente dalle paure, dalle credenze, dai pensieri intrusivi, così da allineare la mente al saggio sapere del cuore e vivere.

È tutto molto più facile e leggero di tutto quello che la mente per paura di sperimentare il nuovo ci fa credere.

Dott.ssa Jasmìne Di Benedetto

Info & prenotazioni:

jasminedibenedetto85@gmail.com

www.jasminedibenedetto.com

+39 3923391113

Previous Post Next Post

You Might Also Like